Tornare a casa

Usciti dal campo di Bourj al Shamali non ci sono molte direzioni nelle quali muoversi: si può andare a nord, verso la capitale libanese Beirut per cercare fortuna, sapendo bene di non poter accedere a molte professioni e a molte occasioni di vita, oppure si può andare verso ovest, con un percorso lungo e spesso mortale che conduce verso l’Europa e verso il sogno di una vita diversa, mentre è impossibile andare verso est, dove la guerra in Siria preme e porta in Libano una enorme quantità di persone in fuga, e che magari si ritrovano, dopo quasi settant’anni dalla fuga dalla Palestina, a rinnovare la propria condizione di profughi.

Questo reportage è a cura dell’Associazione Culturale Francesco Lo Bue/Radio Beckwith Evangelica .

Pubblicato a marzo 2016.

Tutti i materiali prodotti sono di proprietà dell’Ufficio Otto per Mille della Tavola Valdese.